L’incenso è resina dell’albero Boswellia che cresce in Nord Africa, il Medio Oriente e nelle parti dell’Asia. L’incenso è ottenuto con la distillazione  di resina secca. La mirra dell’incenso è da sempre stata utilizzata da molti popoli –  le sue proprietà sono note già da 5000 anni.

Olio di incenso

  • Un effetto rigenerante sulla pelle, riduce le rughe e le cicatrici da acne e da vaiolo

  • Prezioso in cosmetica per l’effetto lifting naturale e per la correzione delle rughe
  • Ha un effetto sedativo, riduce l’ansia, la depressione, tensione nervosa, mal di testa, l’insonnia
  • Calma  l’infiammazione nella malattia di Crohn, colite ulcerosa, artrite
  • Rafforza il sistema immunitario stimolando l’attività dei globuli bianchi
  • Mostra l’attività contro tumori grazie all’acido boswellico
  • Gli effetti espettoranti e mucolitici lo rendono una scelta eccellente per tutti i tipi di infezioni respiratorie
  • Ha un profumo dolce, caldo e profondo che rilassa e migliora l’umore, ideale per la meditazione

Olio divino

L’incenso è resina dell’albero Boswellia che cresce in Nord Africa, il Medio Oriente e nelle parti dell’Asia. L’incenso è ottenuto con la distillazione  di resina secca. La mirra dell’incenso è da sempre stata utilizzata da molti popoli –  le sue proprietà sono note già da 5000 anni. In origine era utilizzato per le cerimonie religiose dei popoli antichi. Anche Ippocrate ha consigliato la masticazione dell’incenso con miele contro la tosse e malattie polmonari. Medici arabi lo hanno utilizzato per arrestare il sanguinamento e per la guarigione delle ferite.  È stato trovato nella tomba del rè Tutankhamon, ed è menzionato anche nella storia della nascita di Cristo, come dono di uno dei saggi che sono venuti a vedere il Salvatore appena nato. Uno dei segreti di bellezza della regina egiziana Cleopatra era l’olio di incenso, il quale dava al suo viso l’impressione di eterna giovinezza e l’immortalità. Poiché non è possibile coltivare l’incenso, visto che cresce solo nella sua abitazione, l’incenso è anche oggi molto prezioso. Gli scientifici moderni hanno scoperto molti benefici medicinali di questa sostanza. Questo spiega il motivo per cui a volte vale quanto l’oro.

L’utilizzo dell’incenso in medicina moderna

Il segreto dell’effetto curativo della mirra e dell’olio essenziale di incenso è  l’acido boswellico. I primi studi clinici sull’uomo hanno dimostrato un risultato convincente dell’uso tradizionale dell’incenso. Gli estratti dell’incenso erano efficaci sui pazienti con l’artrite reumatoide,la  malattia di Crohn, colite ulcerosa e l’asma. L’acido boswellico, l’elemento principale dell’incenso, mostra achè attività antitumorale. Funziona attraverso diversi meccanismi che impediscono la proliferazione (espansione) delle cellule tumorali. Attraverso numerosi esperimenti non sono notati gli effetti collaterali significativi. I nuovi studi tossicologici e di sucurezza hanno confermato che gli estratti dell’incenso hanno una vasta gamma di sicurezza, sia nell’ applicazione esterna che quella interna.